15 Maggio: la Nakba.

Per gran parte del mondo arabo, martedì scorso è stato il Giorno della Nakba: l’esodo della popolazione arabo-palestinese, dopo la fondazione di Israele.

Al termine del Mandato Britannico di Palestina(1920-1948. Il Regno Unito governava la regione a seguito della sconfitta dell’Impero Ottomano durante la I Guerra Mondiale. Dichiarazione Balfourdel 1917) e durante la guerra arabo-palestinese, tra il 1947 e il 1948, più di 700mila arabi palestinese di religione cristiana e musulmana furono costretti ad abbandonare le loro città e i loro villaggi.

Nonostante la cessazione del conflitto, nel 1949, fu negato ai palestinesi il ritorno nelle loro case. I cosiddetti rifugiati palestinesi, e i loro discendenti, ad oggi (censimento 2015), vivono in Giordania, Striscia di Gaza, Cisgiordania, Siria e Libano. Parecchi in campi profughi.

Lo storio israeliano, socialista ed anti-sionista, Ilan Pappè, ha definito l’esodo palestinese: pulizia etnica, da parte di Israele.

Martedì scorso, con la ricorrenza del 70esimo anniversario della Nakba, ci sono stati violenti scontri tra israeliani e palestinesi, al confine orientale della striscia di Gaza. 60 palestinesi uccisi, di cui 8 minorenni, ed oltre 1.200 feriti. Scontri che erano iniziati lunedì 14, a causa dell’apertura dell’ambasciata Usa a Gerusalemme. Una delle decisioni, politiche, più controverse della neo amministrazione di Donald Trump.

Il governo palestinese si è rivolto all’Onu. In particolare all’Unhrc, Alto Commissariato delle nazione Unite per i Rifugiati: “Vogliamo che si organizzi un incontro urgente, per decidere l’invio di una missione internazionale, per investigare sui crimini commessi dalle forze di occupazione militare contro gente inerme”.

pulizia

Palestinian_refugees

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...